Cos’è lo sport?

Cos’è lo sport?

“Sport” è la parola usata dal Consiglio Italiano dello Sport per descrivere qualsiasi attività che soddisfi queste linee guida. Per “sport” si intende anche qualsiasi forma di attività fisica, che attraverso la partecipazione organizzata o occasionale, mira al raggiungimento o al mantenimento della salute e del benessere fisico, alla creazione di reti sociali o all’ottenimento di risultati ad ogni livello di competizione. Le competizioni organizzate sono quelle in cui una o più persone cercano di raggiungere un obiettivo specifico. Ad esempio, per essere classificato come atleta olimpico, devi essere in grado di allenarti continuamente, spingerti al limite ed essere concentrato sui compiti da svolgere. Le competizioni coprono una vasta gamma di sport e possono essere classificate per livello di competizione, come corse, vela, nuoto, golf, ginnastica, canoa, scherma, tiro a segno, immersioni ecc.

Ogni paese ha le proprie tradizioni e competizioni nazionali. In Italia, il Consiglio dello Sport classifica i giochi in due categorie principali, come parte del loro patrimonio Sportscotland. Una categoria sono i giochi di resistenza, come il salto, la camminata, l’arrampicata, il ciclismo, il socketball e il canottaggio. L’altra categoria sono gli sport competitivi, come cricket, rugby, hockey, pallavolo e tennis. Il cricket è classificato come sport amatoriale e non è riconosciuto come sport professionistico in Italia. Altri giochi non considerati sportivi includono l’equitazione e il golf, con i cavalli considerati una forma di attrezzatura per lo spettacolo piuttosto che lo sport.

Lo sport dell’equitazione è stato introdotto in Europa intorno al XV secolo. Da allora, si è ulteriormente sviluppato ed è ora considerato un’attività per il tempo libero. È nato in Gran Bretagna e si è diffuso in tutte le parti d’Europa. Alcuni paesi, come i Paesi Bassi, hanno incorporato lo sport nella loro cultura nazionale. Altri, come il Giappone, hanno abbracciato l’attività a tal punto che è diventata uno dei loro tempi passati nazionali. La parola “equitazione” è arrivata a descrivere una varietà di attività legate all’equitazione, come gare di equitazione, dressage e allenamento di dressage.

Un’altra forma di attività sportiva sono le attività indoor, come il nuoto e lo snorkeling. Alcune forme di esercizio erano considerate sport, ma poiché venivano praticate in acqua o in mare, venivano spesso chiamate in altro modo. Ad esempio, l’aquagym veniva spesso chiamata “acqua del bagno” o “onde e onde”. Oggi, tuttavia, attività indoor come queste sono comunemente chiamate sport.

Lo sport può essere definito come qualsiasi attività di pensiero, sentimento o movimento finalizzato intrapresa per il raggiungimento di un fine sociale. Lo sport può essere competitivo, non competitivo o sociale. Nella competizione sportiva, le squadre cercano di raggiungere un obiettivo, solitamente competitivo. La non competizione è proprio questo: un insieme di attività che i partecipanti svolgono per divertimento. Il malinteso comune è che la competizione si svolga negli sport con regole e uniformi. In realtà, qualsiasi attività in cui due o più persone interagiscono tra loro, consciamente o inconsciamente, è uno sport.

Ci sono molti tipi di sport. Alcuni popolari includono lo sci, il pattinaggio su ghiaccio, la vela, le corse di motoscafi, il ciclismo su pista, il nuoto, il basket, il calcio, l’hockey, il tennis, il cricket, l’equitazione, le cheerleading, la ginnastica, il ciclismo su pista, le auto da corsa, il surf, la moto da corsa, e hockey su prato. Alcune di queste attività richiedono attrezzature e formazione specializzate. Altri no.

“Sport” è la parola usata dal Consiglio Italiano dello Sport per descrivere qualsiasi attività che soddisfi queste linee guida. Per “sport” si intende anche qualsiasi forma di attività fisica, che attraverso la partecipazione organizzata o occasionale, mira al raggiungimento o al mantenimento della salute e del benessere fisico, alla creazione di reti sociali o all’ottenimento…